“Di’ soltanto una parola e il mio servo sarà guarito” (Mt 8,8)

2° passo: La guarigione dei pensieri nella Celebrazione Eucaristia

Venerdì 21 febbraio 2020  Ore 21,00 Presso la Chiesa di San Michele Arcangelo Piazza Mazzini, Bastia Umbra (PG), la comunità del Rinnovamento nello Spirito “Perfetta Letizia” continuerà, insieme a chi vorrà unirsi a questo momento di grazia, il cammino di guarigione attraverso la celebrazione dell’Eucaristia chiedendo grazie di guarigione dei pensieri.

«Dio è amore» (1Gv 4,16) e si vuole fare conoscere da noi, un lieto annuncio da accogliere nella fede.

Quanto sarebbe bello potere vivere ogni Celebrazione Eucaristica con questa consapevolezza: Dio ci parla e parlandoci non solo vuole dire qualcosa di sé, ma vuole farsi incontrare e creare una relazione con noi, invitandoci a partecipare della Sua vita.

Vuole liberarci dalla legge del peccato per farci vivere secondo la “legge nuova”, la legge dello Spirito e donarci, mediante la grazia, la capacità di superare il nostro egoismo e di essere Suoi figli.(cf Verbum Domini, 6.9).

La Parola di Dio che ascoltiamo e che viene proclamata nella liturgia ha questa forza ed « è sempre viva ed efficace per la potenza dello Spirito Santo, e manifesta quell’amore operante del Padre che giammai cessa di operare verso tutti gli uomini» un amore che accoglie la nostra vita, i nostri bisogni e desideri e vuole rispondere alla concretezza della nostra esistenza, al bisogno di vita che sentiamo, interrompendo il nostro “pellegrinare” in cerca di sopravvivenza, ricordandoci che: “solo Dio risponde alla sete che sta nel cuore di ogni uomo”.

Ascoltando la Parola di Dio con fede e disponibilità a lasciarci cambiare, Dio può operare meraviglie in noi come è stata l’esperienza di tanti santi, pensiamo a san Francesco che ascoltando il Vangelo alla Porziuncola ha scelto di “vivere secondo il Vangelo, o come sant’Antonio Abate che, sempre ascoltando il Vangelo durante la celebrazione Eucaristica, ha lasciato tutto, per cercare Dio nel deserto e così tanti altri.

Santi che, quando hanno ascoltato la Parola, non lo erano ancora, ma accogliendola e fidandosi, hanno trovato “il senso” della loro vita.

Questa esperienza di incontro “vivo” con la Parola di Dio è possibile per tutti in ogni sacramento e in particolare nella Celebrazione Eucaristica.

Per questo motivo vivremo insieme la Celebrazione Eucaristica come popolo convocato da Dio nella consapevolezza che Dio, parlando, realizza ciò che dice (cf DV 53). Chiederemo insieme grazie di guarigione da quei pensieri che non vengono da Dio e che ci hanno portano e ci portano lontani dalla vita vera, dalla gioia, da una vita piena e dal progetto di bene che Dio ha pensato per noi.

Gesù buon pastore

Chiederemo, con l’aiuto dello Spirito Santo, che la Parola di Dio possa prendere spazio sempre di più in noi, mettere radici e illuminare la nostra vita diventando guida sicura per noi.

Chiederemo la grazia di sentirci Suoi figli per accogliere il “pensiero di Dio” nella nostra vita e la gioia per poterlo seguire e vivere la bellezza della nostra storia di salvezza.

 

Tu non puoi inserire commenti.